Login

Accesso e iscrizione a tutte le sezioni del sito ad eccezione della Galleria Santa Fe.
Per gli artisti seguire la sezione dedicata.

Regole da rispettare per il buon funzionamento dell'associazione.

Regole

  1. Assunto il grado di insegnamento, l’istruttore può mettersi un soprannome con relativo stemma che aggiungerà sulla parte frontale destra della giacca vicino allo stemma originale dello stile, che sarà sulla sinistra,

    anche i suoi allievi dovranno mettersi tutti e due gli stemmi.

  2. L’abbigliamento è a discrezione dell’istruttore o chiunque abbia un grado, comunque dovrà essere sempre in sintonia con lo stile.

  3. Ogni istruttore ha diritto al proprio stemma che dovrà essere sempre ed in ogni caso abbinato allo stemma originale (lo stemma è obbligatorio).

  4. Da allievo ad allievo superiore ad aspirante istruttore, potrà concedere i passaggi chiunque abbia un grado.

  5. Tutti i gradi verranno rilasciati o concessi solo dal maestro massimo (il caposcuola).

  6. Ogni provincia avrà il suo direttore tecnico che opererà in maniera libera e autonoma.

  7. Chiunque sia abilitato all’insegnamento è obbligato, qualora gli venga chiesto dal maestro massimo (il caposcuola), a dimostrare l’abilità tecnica e di combattimento.

  8. In mancanza del caposcuola o di un successore con il grado di cintura rossa (maestro massimo) lo stile si autodistruggerà da solo.

  9. L’istruttore o maestro ecc.. qualora dovesse aprire una o più palestre è obbligato a fare richiesta scritta al caposcuola ed ad avere conferma scritta, questo

    vale anche per la chiusura.

  10. Chi è abilitato all’insegnamento potrà aprire più palestre ma dovrà essere sempre lui ad insegnare, non è ammesso avere altri che insegnino per lui. 

  11. Chiunque operi in questa associazione o stile lo fa solo per il bene dell'associazione e dello stile, non c’è nessuno scopo di lucro; gli introiti vanno per fare grande lo stile e

    l’associazione, quindi per la divulgazione e il mantenimento.

  12. L'associazione avrà un libro nel quale verranno registrati tutti gli allievi che avranno raggiunto un grado.

  13. Solo ai maestri massimi 1 grado livello inferiore è concesso lo studio di tecniche di strangolamento e di colpi ai punti vitali.

  14. Solo il maestro massimo cintura rossa può passare al perfezionamento ed eventuali modifiche e alla continuazione nello studio

    delle tecniche, naturalmente dovrà dimostrare le eventuali modifiche o nuove tecniche in combattimento se gli saranno richieste dal primo maestro massimo (il caposcuola o il suo successore); la dimostrazione sarà eseguita o dal maestro massimo oppure da un suo allievo di fiducia; le tecniche dovranno risultare vincenti, altrimenti non saranno ritenute valide, quindi non registrate nel metodo Fight in the Street.

  15. Le regole che disciplinano lo stile e l'associazione non potranno essere cambiate, quindi chi non si sente di attenersi dovrà essere espulso.

  16. Il maestro massimo successore sarà sempre il più vecchio in fatto di insegnamento.

  17. Pari dignità sarà data a tutti i maestri massimi cintura rossa, ma le decisioni le prenderà sempre e solo il maestro massimo, cioè il più vecchio in fatto di insegnamento.

  18. Egoisti, arrivisti, ambiziosi, attaccabrighe, vanitosi, non fedeli allo stile, assetati di denaro e posseduti da mania di grandezza, nonché falsi, ipocriti, traditori, sleali ecc.. ecc..se riconosciuti tali, saranno espulsi qualsiasi sia il loro grado, le decisioni saranno prese solo dal maestro massimo, il primo.

  19. Scopo dello stile o metodo è la formazione mentale che ha come obbiettivo il rispetto di tutto ciò che è il nostro universo, più la preparazione fisica e il combattimento reale.

 

Altre regole:

 

  1. Non è ammesso il combattimento senza le protezioni che dovranno essere : paraballe, ginocchiere, paratibie, para avambraccio,  paragomito, guanti, caschetto, paradenti e corpetto.

  2. L’istruttore dovrà sempre essere presente quando ci sarà il combattimento.

  3. Ogni istruttore dovrà far pervenire 7 giorni prima di aprire la palestra, l’assicurazione personale e l’assicurazione per gli allievi.

  4. In mancanza del rispetto delle leggi sopra citate, l’associazione non si assumerà nessuna responsabilità.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.